Home
Ricerca
Contattaci
Help
Presentazione
Ultime novità
Percorsi
Categorie
Tutte le opere
:: Artisti / [Bruno Sperani]
    Letteratura > Opere in prosa

In: Natura ed arte, v. 2(1891-1892), p. 732-737, p. 824-830

La Milano di fine secolo, la Milano degli artisti, dei pittori, degli scultori, dei musicisti e dell’arte su commissione, rivive in questa novella di spirito bohémien, con le speranze, le ansie e le apprensioni del vivere quotidiano “… che assediano inevitabilmente la vita di un’ artista…”
Ma anche nel consueto divenire di inquietudini e trepidazioni legate all’incertezza di un siffatto vivere, sovrana dominatrice è l’ ”Arte”, l’ ”Arte” che vince su tutto, fin sulla morte, fin sulla fine : “… La fine, questa gran parola di cui l'umanità si preoccupa tanto, non ha alcun valore per l'artista. L'importante per l'artista è di vivere finché ha del fosforo da bruciare. …” (Bruno Sperani, Artisti, pagg. 734, 827)


Autore principale: Sperani, Bruno
Soggetto:

Luogo di pubblicazione:
Editore:
Anno di pubblicazione: 1891-1892
Formato: p. 732-737, p. 824-830

Lingua: ita
Tipo: Titolo analitico
Tipologia: Testo a stampa

:: Leggi l'opera
:: Scarica l'opera in formato RTF

In:
  Natura ed arte
Cerca nel testo dell'opera: