Home
Ricerca
Contattaci
Help
Presentazione
Ultime novitÓ
Percorsi
Categorie
Tutte le opere
:: Ada Negri / Fulvio
    Storia > Biografie

In: Regina : rivista per le signore e per le signorine, a. 2, n. 9, p. 11-12

Prima scrittrice italiana generata dalla classe operaia, - il padre era manovale e la madre lavorava in filanda - “poetessa rurale”, - come venne definita da Sofia Bisi Albini - Ada Negri, grazie alla sua sensibilità e intelligenza, seppe concretizzare e trasfondere la sua ispirazione sociale - certamente legata alle sue origini e alla sua esperienza personale - in vera poesia. Lo stile poetico del suo esordio è sonante, incline alla retorica e nei suoi versi la partecipazione è emotiva, sentimentale più che consapevolmente politica. Con la maturità poi, pur persistendo un’impostazione passionale e permanendo la tematica sociale, i toni un po’ si smorzano e l’enfasi cede ad una maggiore disciplina stilistica. Il risveglio della sensibilità religiosa, la consapevolezza di un destino di solitudine, riscaldato dall’amore per gli altri e dal misticismo, connotano infine le ultime opere, permeate forse da un eccessivo spiritualismo. Questo breve contributo alla comprensione di una donna “…palpitante di amore e di dolore...”, pubblicato su “Regina” del 1905, è focalizzato essenzialmente su due opere: le liriche di Tempeste edite presso Treves nel 1894 e la raccolta più tarda Maternità.Treves, 1905).



Autore principale:
Soggetto: Negri, Ada

Luogo di pubblicazione:
Editore:
Anno di pubblicazione: 1905
Formato: p. 11-12

Lingua: ita
Tipo: Monografia
Tipologia: Testo a stampa

:: Leggi l'opera
:: Scarica l'opera in formato RTF
Cerca nel testo dell'opera: