Home
Ricerca
Contattaci
Help
DigitaMI: la biblioteca digitale di Milano
Presentazione
Ultime novità
Percorsi
Categorie
Tutte le opere

:: La rana di Alberto Croce: inchiostri su carta / a cura di Luigi Sansone
Autore: | Altri autori: Sansone, Luigi <1951- > Croce, Alberto | Editore: Biblioteca comunale centrale
Lingua: ita | Data: 2011 | Luogo: Milano | Tipologia: Testo a stampa | Tipo: Monografia


<< indietro veloce
Pagina:

Innocenza e stupore nella rana di Albedo Croce
di Luigi Sansone
Ricordo con particolare sorpresa l'intensità e la passione con cui l'artista Alberto Croce nel 2006, quasi invasato da un esuberante spirito creativo, iniziò un ciclo di circa quaranta impegnativi e minuziosi disegni in cui la rana interpreta il simbolo della spiritualità di grandi personaggi del passato: Socrate, Platone, Diogene, Ovidio, Boezio, Lorenzo dei Medici, fino ad arrivare ai nostri giorni, Einstein, Pasternak, Ungaretti.
Croce lavorava fino a tarda notte instancabile, felice di mostrare agli amici questo susseguirsi interessantissimo di episodi fondamentali nella storia della cultura. La rana per Croce non è un semplice animale, è un essere dotato della capacità superiore di vivere tranquillamente nei tre elementi basilari della natura: acqua, terra, aria; questa sua capacità rende la rana un prodigio del creato, che ha sempre affascinato Croce fin dall'adolescenza trascorsa in Valtellina, a contatto continuo con gli aspetti secreti della campagna e dei boschi.
La rana quindi, sostituendo le sembianze umane, subentra a rappresentare e interpretare con curiosità, innocenza e stupore la figurazione delle qualità più sublimi dell'uomo sia nel campo artistico che in quello scientifico ed eroico.
Ne risultano tavole affascinanti, sorprendenti, che stimolano la curiosità molto più che se vi fosse rappresentato il personaggio nelle sue originali sembianze umane.
Croce studioso di storia antica, affascinato dai miti e dalle leggende di varie culture, non poteva che scegliere la rana, animale magico e misterioso, come protagonista dei suoi racconti figurati.
Nelle tradizioni dell'America precolombiana la rana era portatrice di

<< indietro veloce
Pagina:

Cerca nel testo dell'opera: